«Torna all'indice del glossario
umor vitreo

Due sostanze coesistono nel bulbo oculare, il umore acqueo e l'umorismo vitreo. Mentre il primo è nella parte anteriore, l'umor vitreo si trova nel segmento posteriore dell'occhio.

Svolge funzioni molto importanti nella struttura oculare, tra cui quella di mantenere la forma sferica dell'occhio e proteggerlo da lesioni o traumi.

En Área Oftalmológica Avanzada Ti invitiamo a scoprire cos'è l'umor vitreo, quali malattie sono associate ad esso e quali funzioni svolge all'interno del bulbo oculare. 

Qual è l'umorismo vitreo?

L'umor vitreo è una sostanza trasparente e gelatinosa che si trova nella camera posteriore dell'occhio, in particolare tra la superficie posteriore del cristallino e l'interno del retina.

Man mano che gli anni passano e le persone invecchiano, l'umor vitreo cambia consistenza e diventa sempre più liquido.

L'umor vitreo non contiene vasi sanguigni responsabili della sua irrigazione e questa caratteristica ha permesso all'analisi dell'umor vitreo di essere molto importante nelle procedure post mortem per definire aspetti come l'ora della morte o la presenza di sostanze psicotrope all'interno dell'organismo .

Di cosa è fatto?

L'umor vitreo occupa la maggior parte del volume totale del bulbo oculare ed è composto da tre parti:

  • ialoide: Conosciuto anche con il nome di membrana ialoide, è un tessuto molto sottile che circonda l'intero umor vitreo. Questo strato è diviso in ialoide anteriore e posteriore.
  • corteccia: è la parte periferica del vitreo ed è molto più densa del resto.
  • vitreo centrale: Si trova al centro del bulbo oculare ed è la parte più liquida del vitreo.

Il 99% della composizione dell'umor vitreo è acqua e per questo è così trasparente.

La restante percentuale è costituita da sali minerali come cloro, sodio e potassio, insieme a proteine, acido ialuronico e glucosio. 

Che funzione ha l'umor vitreo?

L'umor vitreo svolge molte funzioni all'interno della struttura oculare e una delle più importanti è prevenire distacco della retina, soprattutto in tenera età.

Inoltre, il vitreo aiuta a prevenire l'ossidazione del cristallino e conferisce al bulbo oculare la sua forma sferica, previene i danni alla retina e gli permette di mantenere la sua corretta posizione.

Protegge anche l'intero bulbo oculare da lesioni e traumi. 

Malattie dell'umor vitreo

Le condizioni oculari legate all'umor vitreo sono: 

distacco vitreo

L'invecchiamento presuppone il deterioramento di gran parte del corpo umano e la struttura oculare non fa eccezione.

Nel corso degli anni, l'umor vitreo perde la sua consistenza gelatinosa e ciò che in oftalmologia è noto come distacco vitreo.

Quando un distacco vitreo fluido, in particolare lo strato ialoide, si separa dalla retina causando offuscamento della vista, emorragie, retina distaccata o fori maculari.

Questa condizione è più comune nelle persone tra i 60 e i 70 anni e oltre alto miope dagli anni 45.

galleggianti

La perdita di trasparenza dell'umor vitreo nel corso degli anni può causare la comparsa di mosche volanti in campo visivo.

Queste macchie sono conosciute come galleggianti e sembrano piccole particelle a forma di ragnatela che galleggiano nel campo vista. Queste mosche si verificano a causa della condensa che si verifica nell'umor vitreo e non rappresentano un grande rischio per la salute degli occhi.

Tuttavia, se noti la presenza di mosche volanti, soprattutto se questi sono in aumento, è importante andare dall'oculista per iniziare il trattamento dei corpi mobili con laser o vitreolisi laser.  

perdita di trasparenza 

L'umor vitreo può diventare opaco a causa, ad esempio, di emorragie da retinopatia diabetica.

In tal caso, sarà necessario eseguire a vitrectomia per riparare eventuali lesioni che potrebbero interessare il funzione retinica e il vitreo.

Devi andare dall'oculista? Contatta i nostri professionisti al Área Oftalmológica Avanzada e mettiti nelle mani giuste. Noi ti aspetteremo!

Riassunto
umor vitreo
Nome articolo
umor vitreo
Descrizione
L'umor vitreo è una sostanza gelatinosa che si trova nella parte posteriore dell'occhio. Scopri quale funzione svolge e perché è importante.
Autore
Nome dell'editor
Área Oftalmológica Avanzada
Il logo dell'Editor
«Torna all'indice del glossario