«Torna all'indice del glossario

Le persone con glaucoma Possono perdere la vista se non vengono trattati correttamente e persino portare alla cecità. Infatti, livelli elevati di Pressione intraoculare o IOP, sono uno dei principali fattori di rischio che possono essere molto pericolosi per la salute visiva, inclusi anche ipertensione oculare. il sclerectomia profonda non perforante (EPNP) è una tecnica chirurgica utilizzata per drenare il umore acqueo e ridurre la pressione intraoculare.

Questa è una tecnica meno invasiva rispetto al trabeculectomia per curare il glaucoma. Se non sai in cosa consiste questa operazione, non preoccuparti. In Área Oftalmológica Avanzada Spieghiamo in cosa consiste la sclerectomia profonda non perforante e com'è il periodo postoperatorio di questo intervento chirurgico. Continua a leggere!

sclerectomia profonda non perforante

Che cos'è la sclerectomia profonda non penetrante?

La NPNP è una tecnica di drenaggio chirurgico utilizzata per ridurre gli elevati livelli di pressione intraoculare che possono causare glaucoma o ipertensione oculare. L'obiettivo di questo chirurgia del glaucoma filtro è drenare il umore acqueo, fluido che si trova nella camera anteriore dell'occhio, per abbassare la IOP e prevenire danno del nervo ottico

Sclerectomia profonda non penetrante, al contrario della trabeculectomia, non implica l'apertura diretta della camera anteriore. Questa tecnica permette di drenare l'umor acqueo attraverso una piccola incisione praticata nel sclera

Il risultato finale è molto simile a quello della trabeculectomia, poiché il fluido circola in modo controllato. Come conseguenza dell'EPNP, a ampvaso di drenaggio dopo aver chiuso gli strati di tessuto manipolato. Per questo ha praticamente sostituito completamente la tecnica chirurgica della trabeculectomia. 

Il successo della sclerectomia profonda non perforante dipende dallo stato della ampvaso filtrante, poiché la sua guarigione impedirebbe il drenaggio dell'umore acqueo e aumenterebbe nuovamente i livelli di IOP. 

A cosa serve?

Come abbiamo detto in precedenza, viene eseguita la sclerectomia profonda non perforante (NPSS). trattare il glaucoma chirurgicamente, in particolare, quella di angolo aperto (non funziona per affrontare angolo chiuso). Di solito consigliamo di eseguire questo intervento chirurgico quando si utilizzano terapie conservative SLT-laser o le gocce non funzionano per controllare la pressione. 

La sua funzione principale è il facilitare il deflusso dell'umore acqueo nello spazio sottocongiuntivale. Una volta eseguito l'intervento chirurgico, vengono applicati i farmaci in modo che l'area di drenaggio non si chiuda durante la guarigione.

In altri casi si esegue anche un impianto intrasclerale riassorbibile, in modo da mantenere aperta questa via di drenaggio in modo che l'umore acqueo possa defluire in modo migliore. 

Quando si applica l'EPNP?

L'EPNP viene eseguito in pazienti che hanno a aumento della pressione intraocularee che devono essere visitati immediatamente per prevenire o curare il glaucoma. Tuttavia, non tutte le persone sono candidate a questo intervento, poiché per eseguire una NPPS è necessario che il paziente abbia una camera aperta o angolo iridocorneale e il congiuntiva in buono stato. 

Pertanto, la sclerectomia profonda non penetrante non può essere eseguita nei pazienti il ​​cui angolo iridocorneale è chiuso. Non devono invece esserci alterazioni anatomiche nella zona in cui il iris e la sclera, poiché sarà l'area di drenaggio.

esami precedenti

Prima di eseguire una NPDS, è necessario eseguire una serie di test sul paziente per studiarne a fondo la struttura oculare e scoprire l'origine dell'aumento della IOP. Quando il Aumento della pressione intraoculare è causato da a glaucoma, è essenziale diagnosticare cosa tipo di glaucoma viene curato e verificato la presenza di altre patologie che potrebbero escludere questo intervento come tecnica di drenaggio. 

Gli esami medici che dovrebbero essere eseguiti su un paziente prima di una sclerectomia profonda non penetrante sono: 

Intervención

Il PNPE facilita il deflusso dell'umore acqueo dalla camera anteriore attraverso la membrana trabeculo-descemetica, situata tra la cornea e l'angolo iridocorneale, grazie ad un fenomeno noto come percolazione. 

Quando l'umore acqueo inizia a defluire, la pressione si livella ritorno alla normalità intraoculare. Come accennato in precedenza, il successo di questo intervento dipenderà dallo stato del ampvaso di filtrazione che si forma chiudendo i tessuti. Per evitare che questa fistola si chiuda, vengono utilizzati farmaci che inibiscono la formazione di cicatrici. 

Prima

Dopo aver condotto i test medici, si vedrà se il paziente è idoneo per un EPNP. Come regola generale, di solito preferito alla trabeculectomia per tutto quanto sopra. Anche in Área Oftalmológica Avanzada, possiamo anche combinare la chirurgia del glaucoma con la chirurgia della cataratta Se necessario. 

Durante

La sclerectomia profonda non penetrante è una procedura che viene eseguita sotto anestesia locale e sedazione in modo che il paziente non senta dolore. Durante l'intervento si seziona la congiuntiva e si crea un lembo di tessuto sclerale superficiale. 

Postoperatorio

Durante l' sclerectomia profonda non perforante postoperatoria, l'oftalmologo esegue una serie di esami oftalmologici per verificare il successo dell'intervento, come una gonioscopia e a Ottobre. Durante le prime settimane dopo l'intervento chirurgico, il paziente può avere una visione offuscata, che si normalizzerà con il progredire del periodo postoperatorio.

Parallelamente, è importante mantenere una valutazione costante dei livelli di IOP. Per trattare il disagio causato dall'intervento, il glaucomatologo prescriverà dei farmaci antiinfiammatoria y corticosteroidi.

Possibili rischi

Questa operazione è molto sicura, poiché lo è minimamente invasivo e più prevedibile della trabeculectomia. Tuttavia, come ogni intervento chirurgico, non è esente da alcuni rischi intrinseci ad una sala operatoria che, sebbene eccezionale, può verificarsi. Tra questi troviamo la possibilità di infezione ed emorragie, producendo un distacco di coroide nei casi più gravi. 

Infine, dovremmo menzionare che devi vai subito dal tuo oculista affidabile se hai complicazioni o pensi di aver bisogno di una sclerotomia profonda non penetrante o di altri interventi oculari. Andare rapidamente aiuta a ridurre l'impatto della malattia, oltre a ridurre al minimo i possibili rischi e complicazioni.

En Área Oftalmológica Avanzada Siamo specialisti in tutti i tipi di interventi e trattamenti oculistici. Se devi fare un controllo oftalmico oppure vuoi maggiori informazioni, fissa un appuntamento nel ns pagina di contatto.

Riassunto
Che cos'è la sclerectomia profonda non penetrante?
Nome articolo
Che cos'è la sclerectomia profonda non penetrante?
Descrizione
La sclerectomia profonda non perforante (NPSS) è una tecnica chirurgica utilizzata per drenare l'umore acqueo e ridurre la pressione intraoculare.
Autore
Nome dell'editor
Área Oftalmológica Avanzada
Il logo dell'Editor
«Torna all'indice del glossario