«Torna all'indice del glossario
conta endoteliale al microscopio speculare

Per studiare l'endotelio e le cellule endoteliali, l'oftalmologo deve eseguire la microscopia speculare, un test diagnostico non invasivo e indolore.

L'endotelio è lo strato più interno del cornea La sua funzione è quella di regolare il passaggio dell'acqua attraverso le cellule endoteliali, per evitare un eccesso di liquido nello stroma corneale.

Questo strato impedisce la formazione di a edema corneale, una delle condizioni più pericolose che possono colpire la cornea.  

En Área Oftalmológica Avanzada Spieghiamo cos'è una microscopia speculare corneale e quando è necessario eseguire una conta endoteliale.

Cos'è la microscopia speculare?

La microscopia speculare è un test diagnostico che consente all'oftalmologo di esaminare l'endotelio e le cellule endoteliali. Il test cerca di valutare se l'endotelio corneale presenta danni causati da malattie agli occhi, lesioni o interventi chirurgici.

La distribuzione cellulare è generalmente uniforme, una proprietà che rende difficile identificare facilmente i cambiamenti cellulari.

Attraverso la microscopia speculare, un oftalmologo può ottenere informazioni sulle dimensioni, il numero e la forma della popolazione di cellule endoteliali.

Eseguendo questo test, l'oftalmologo può ottenere un'immagine dell'interfaccia che esiste tra l'endotelio e il umore acqueo. Con questo test puoi anche vedere le immagini dell'epitelio, il cristallino e lo stroma corneale.

Alla microscopia speculare di un giovane paziente, l'endotelio normale mostra uno schema regolare di cellule esagonali. Per schema regolare intendiamo che la maggior parte delle celle ha lo stesso diametro.

Queste informazioni possono variare a causa del passare del tempo, lesioni agli occhi, malattie e interventi chirurgici.

Procedura per eseguire una microscopia speculare

L'esecuzione di una microscopia speculare è molto semplice e non richiede una preparazione preliminare o l'uso dell'anestesia.

Per eseguire il test, il paziente deve affrontare il microscopio a specchio e appoggiare il mento su una mentoniera. Si raccomanda al paziente di battere le palpebre più volte prima di iniziare l'esame.

L'esame inizia quando il microscopio a luce riflessa inizia a brillare sulla cornea mentre cattura le immagini che si verificano all'interfaccia tra l'endotelio e l'umor acqueo.

Le immagini sono ingrandite e consentono di osservare chiaramente la morfologia e la densità dell'endotelio.

Dopo conteggio endoteliale, il paziente può riprendere la sua vita come al solito.

Quando è necessaria una conta endoteliale?

La microscopia corneale speculare è un test utilizzato in oftalmologia per diagnosticare malattie associate all'endotelio e alla cornea.

È inoltre essenziale eseguire questa analisi prima che un paziente venga sottoposto a a chirurgia della cataratta, poiché durante questo intervento l'endotelio può soffrire a causa della sua manipolazione e c'è il rischio che la sua composizione cellulare diminuisca o si modifichi.

La conta endoteliale va richiesta anche nei pazienti che si stanno per sottoporre a a intervento chirurgico per miopia, astigmatismo e ipermetropia y non sono candidati alla chirurgia laser.

Se l'oftalmologo identifica un paziente con un endotelio debole, l'oftalmologo può prendere precauzioni prima di qualsiasi intervento chirurgico per evitare lesioni endoteliali e edema corneale.

Devi sottoporti a una microscopia speculare o a una conta endoteliale? In Área Oftalmológica Avanzada Abbiamo un grande team di oftalmologi per assisterti con totale professionalità.

Riassunto
Microscopia speculare o conta endoteliale
Nome articolo
microscopia speculare o Conteggio endoteliale
Descrizione
Spieghiamo cos'è la microscopia speculare o la conta endoteliale, come viene eseguita e quando è necessario eseguirla.
Autore
Nome dell'editor
Área Oftalmológica Avanzada
Il logo dell'Editor
Sinónimos:
Conta endoteliale, microscopia endoteliale, speculare, microscopia endoteliale
«Torna all'indice del glossario