«Torna all'indice del glossario

L'isteresi corneale è un valore che influenza il cornea, e si pensa che influenzi i pazienti con glaucoma.

En Área Oftalmológica Avanzada Ti forniamo tutte le informazioni necessarie sull'isteresi corneale.

isteresi corneale

Che cos'è l'isteresi corneale?

L'isteresi corneale (CH) è un parametro che indica la capacità di smorzamento della cornea. Cioè, si riferisce alla capacità della cornea di assorbire e dissipare energia e riflette le sue proprietà viscoelastiche e l'integrità biomeccanica.

Influenza dell'isteresi corneale

LC può essere un indicatore efficace nel monitoraggio della progressione di glaucoma, poiché determina una particolare condizione biomeccanica presente nella cornea. Inoltre, può interessare altre strutture dell'occhio e determinare suscettibilità e resistenza al danno glaucomatoso.

Ciò sarebbe interessante nella ricerca futura, motivo per cui l'isteresi corneale di per sé potrebbe essere un fattore associato al glaucoma e potrebbe persino influenzare la sua prognosi.

Influenza del glaucoma sull'isteresi corneale

In relazione a questo argomento, gli studi presentano ancora alcune limitazioni, poiché non è stato possibile analizzare i dati di evoluzione di tutte le classi di glaucoma. Tuttavia, l'esperienza ci porta a pensare che ci sia un'influenza bidirezionale e contraria dei valori di Pressione intraoculare e i valori di isteresi corneale del paziente.

È logico che a Pressione intraoculare alto influisce sul corretto funzionamento del metabolismo endoteliale, con conseguente maggiore idratazione ed edema stromale. Allo stesso tempo, varia anche le proprietà biomeccaniche della cornea.

Ciò è particolarmente evidente nei casi di chiusura dell'angolo, con valori di pressione intraoculare molto elevati, o valori moderati, ma in concomitanza con un endotelio alterato (come avviene nelle distrofie).

È anche ragionevole ritenere che nel glaucoma il controllo della pressione intraoculare abbia la capacità di migliorare le condizioni biomeccaniche della cornea. Inoltre, mostra un'alterazione dei valori di isteresi corneale con l'analizzatore di risposta oculare (ORA). Tuttavia, tutto questo deve ancora essere confermato attraverso studi.

Come analizzare la risposta oculare?

Il CH insieme al CRF (Corneal Resistance Factor) sono misurazioni che l'analizzatore di risposta oculare può fornire. Il CRF indica la resistenza globale della cornea e la deriva dell'isteresi corneale.

L'ORA è costituito da a tonometro di non contatto che misura la pressione intraoculare e alcune proprietà biomeccaniche della cornea, inclusi CH e CRF.

Questo dispositivo raggiunge queste misurazioni attraverso un processo di applanazione bidirezionale dinamico. È costituito da una girante ad aria veloce e da un sistema di monitoraggio elettro-ottico della deformazione corneale generata.

Questo processo dura circa 20 millisecondi e durante esso viene lanciato un impulso d'aria nell'area centrale della cornea, facendola muovere verso l'interno. Questo provoca prima l'appiattimento della cornea e si ottiene una prima misurazione della tensione, che prosegue fino alla sua deformazione concava.

Una volta interrotto l'impulso d'aria, la cornea attraversa una seconda fase di applanazione, prima di tornare alla sua normale curvatura convessa.

Vuoi rispondere ad altre domande sull'isteresi corneale? In Área Oftalmológica Avanzada Possiamo darti maggiori informazioni, contattarci e saremo lieti di aiutarti!

Riassunto
isteresi corneale
Nome articolo
isteresi corneale
Descrizione
L'isteresi corneale (CH) è un parametro che indica la capacità di smorzamento della cornea.
Autore
Nome dell'editor
Área Oftalmológica Avanzada
Il logo dell'Editor
«Torna all'indice del glossario