uveite

l'uveite è il infiammazione dello strato intermedio del bulbo oculare, l'uvea. Questa infiammazione può influenzare il irisA corpo ciliare o coroide.

per trattamento dell'uveite Esistono diversi metodi, tra questi troviamo il gocce con antinfiammatori o cortisone fino a chirurgia. La scelta del trattamento dipenderà dalla posizione dell'infiammazione e il stato di sviluppo dell'uveite.

uveite

l'uveite è il infiammazione dello strato intermedio del bulbo oculare, l'uvea. Questa infiammazione può influenzare il irisA corpo ciliare o coroide.

per trattamento dell'uveite Esistono diversi metodi, tra questi troviamo il gocce con antinfiammatori o cortisone fino a chirurgia. La scelta del trattamento dipenderà dalla posizione dell'infiammazione e il stato di sviluppo dell'uveite.

Cos'è l'uveite?

Il termine uveite è definito come il infiammazione dell'uvea, strato intermedio dell'occhio situato tra la sclera e la retina. Nel tempo, questo termine si è evoluto per descrivere processi infiammatori delle diverse camere dell'occhio. Ecco perché è stato ridefinito in infiammazioni che colpiscono:

  • La Camera anterioreuveite anteriore
  • La camera vitrea: uveite intermedia
  • La retina e/o coroide: uveite posteriore

L'uveite è spesso indicata come a malattia rara ma la verità è che, all'interno dell'intero spettro della malattia, la sua reale prevalenza è sottodiagnosticata.

È importante ricordare che l'uveite può comportarsi come a Infiammazione oculare acuta lieve e autolimitante, senza rischiare la vista; a gravi processi uveitici che, se mal diagnosticati o maltrattati, possono innescare la cecità permanente o possono essere un sintomo iniziale di malattie potenzialmente letali.

Di fronte a questo quadro, è essenziale rivolgersi rapidamente a un oculista, poiché un trattamento tempestivo è la chiave per garantire che la vista non sia compromessa.

Cause di uveite

In alcuni casi non è possibile correlare l'infiammazione dell'uvea a nessuna causa specifica, tuttavia esistono condizioni preesistenti che possono aumentare le possibilità di sviluppare questa patologia.

Alcuni dei cause di uveite noti sono:

  • Infiammazione o ferita agli occhi che può portare a questa condizione.
  • Avendo sofferto di virus come la parotite, la herpes simplex o fuoco di Sant'Antonio.
  • Malattie reumatologiche come spondiloartropatie, artrite reumatoide, artrite idiopatica giovanile, lupus, ecc.
  • spettacolo disturbi autoimmuni come sarcoidosi, behcet o colite ulcerosa.
  • avere infezioni come la tubercolosi, la toxoplasmosi, la sifilide o l'AIDS.
  • Presenza di un fungo, come nel caso dell'istoplasmosi.
uveite

Tipo

I tipi di uveite Sono determinati in base all'area dell'occhio in cui si è verificata l'infiammazione dell'uvea.

I principali tipi di infiammazione dell'uvea sono: 

  • irite: Conosciuta anche come uveite anteriore, questa infiammazione colpisce solo l'iride, che si verifica principalmente in persone giovani o di mezza età senza storia di malattie preesistenti. Questo è il tipo più comune.
  • Uveite posteriore: si verifica quando l'infiammazione si trova nella parte posteriore dell'occhio, interessando principalmente la coroide. Di solito si sviluppa lentamente ed è correlato a malattie autoimmuni o infezioni generalizzate.
  • Uveite intermedia: Colpisce la pars plana o parte ristretta dell'occhio, motivo per cui è anche conosciuta come pars planitis. È più comune nei giovani uomini sani, sebbene si sia verificato anche in pazienti con condizioni come la sclerosi multipla e il morbo di Crohn.
  • Panuveite: Questa è l'infiammazione più grave dell'uvea, poiché colpisce tutte le parti dell'occhio. Normalmente è associato alla presenza di malattie generali, per la sua importanza richiede un'attenzione immediata. 

Sintomi di uveite

Questa condizione può apparire improvvisamente interessando uno o entrambi gli occhi. I sintomi dell'uveite includono:

  • Sindaco sensibilità alla luce (fotofobia).
  • Visione offuscata o distorto.
  • Dolore e arrossamento agli occhi.
  • galleggianti o percezione di floater.

L'uveite può manifestarsi improvvisamente con arrossamento e dolore oppure può essere progressiva, di decorso lento, inizialmente con poco dolore o arrossamento e progressiva perdita della vista.

Diagnosi

Un esame oculistico approfondito è estremamente importante quando si verificano i sintomi sopra descritti. L'infiammazione all'interno dell'occhio può influenzare irreversibilmente i tessuti oculari e alla fine portare alla cecità.

L'oftalmologo dispone di una serie di strumenti per esaminare l'interno dell'occhio e poter così stabilire una diagnosi di base. In alcune circostanze saranno necessari esami del sangue, test cutanei ed esami radiologici. In casi più specifici sarà necessario proporre una biopsia da puntura dell'interno dell'occhio per cercare cellule o altri elementi che aiutino la diagnosi.

Poiché l'uveite può essere associata a malattie del resto del corpo, è importante una valutazione e comprensione della salute generale del paziente. Ciò significa che l'oftalmologo dovrà collaborare con altri specialisti.

Trattamento dell'uveite

Un trattamento precoce è necessario per ridurre la perdita della vista, quindi di fronte ai sintomi sopra descritti, è essenziale visitare urgentemente un oftalmologo.

Le gocce, In particolare Steroidi e midriatici sono i farmaci di scelta per ridurre l'infiammazione e il dolore.. Per uveite posteriore, farmaci orali o iniezioni intravitreali potrebbe essere necessario.

L'uveite che ha origine nella parte anteriore e centrale dell'occhio ha solitamente un esordio rapido e una durata che varia dalle 6 alle 8 settimane. Nelle fasi iniziali si può controllare con l'utilizzo di apposite gocce, senza la necessità di ricorrere a terapie più complicate. Spesso questo tipo di uveite non è dovuto a una causa specifica, ma a molteplici fattori. L'uveite posteriore di solito ha un esordio lento, ma il decorso è generalmente più lungo e più difficile da trattare.

trattamento dell'uveite

Sebbene rara, l'infiammazione dell'uvea può anche portare a complicazioni come distacco della retina, glaucomale cascate o la formazione di nuovi vasi sanguigni anormali. In questi casi a chirurgia come vitrectomia può aiutare a risolvere i problemi derivati ​​dalle complicazioni associate. Queste patologie richiederanno l'attenzione di un oftalmologo per evitare la perdita della vista.

Chi può curare l'uveite?

Solo un oftalmologo è qualificato per il trattamento dell'uveite. Questa è una malattia grave che può influenzare irreversibilmente la vista, causando cecità. Un caso di semplice occhi rossi può infatti essere un grave problema di uveite. Un occhio rosso che non migliora rapidamente dovrebbe essere valutato e trattato da un oftalmologo e dovresti consultare uno specialista anche con urgenza per escludere complicazioni importanti.

Riassunto
uveite
Nome articolo
uveite
Descrizione
L'uveite è una condizione grave che può portare alla perdita della vista, quindi riconoscerne i sintomi è molto importante. Ottieni informazioni qui.
Autore
Nome dell'editor
Área Oftalmológica Avanzada
Il logo dell'Editor