foro maculare

Il foro maculare è una malattia che colpisce la macula. Il il foro maculare può verificarsi senza causa apparente e di solito accade perché l'umor vitreo tira e tira il centro della retina, provocando così un foro sulla macula.

Quando si verifica un foro nella macula, è molto difficile che la lesione si chiuda da sola, quindi, nella maggior parte dei casi devi fare un vitrectomia

foro maculare

Il foro maculare è una malattia che colpisce la macula. Il il foro maculare può verificarsi senza causa apparente e di solito accade perché l'umor vitreo tira e tira il centro della retina, provocando così un foro sulla macula.

Quando si verifica un foro nella macula, è molto difficile che la lesione si chiuda da sola, quindi, nella maggior parte dei casi devi fare un vitrectomia

Qual è il foro maculare?

Come dicevamo, la macula è una parte della retina di dimensioni molto ridotte, si trova al centro della retina ed è responsabile della visione centrale. Grazie ad esso, possiamo percepire colori e dettagli nelle immagini. È una delle strutture più importanti del bulbo oculare ed è soggetta ad alterazioni come il foro maculare o il edema maculare.

Il foro maculare è un foro che si forma nella macula quando l'umor vitreo, una sostanza gelatinosa che occupa la cavità posteriore dell'occhio, tira e tira la retina, provocando un piccolo foro nella macula. Il foro maculare è considerato una malattia delicata, in quanto può influenzare in modo significativo la nostra visione centrale e deve essere trattato in tempo per prevenire possibili danni irreversibili alla macula. 

Il foro maculare ha diversi stadi che vanno dal foro imminente, che è associato allo stadio 1, al foro completo, che comprende gli stadi 2, 3 e 4. Man mano che il foro maculare cambia stadio, l'acuità visiva si deteriora a 1/10 della visione con perdita della vista centrale.

Il foro maculare è classificato in base alla sua origine come segue:

  • Idiopatica o senile: se associato all'età, poiché di solito si manifesta dopo i 57 anni di età. 
  • foro maculare miope: è associato al miopia elevata e può causare a distacco della retina
  • Foro maculare post-traumatico: È associato a lesioni, colpi o traumi che si sono verificati direttamente negli occhi.

 

Tipi di fori nella macula

A seconda della causa e del modo in cui il foro maculare ha colpito la retina, può essere classificato come segue: 

Foro maculare completo

El foro maculare completo è quello in cui lo strappo colpisce l'intero spessore della retina. In genere, questi tipi di fori sono considerati fase 2, 3 o 4.  

foro maculare lamellare

Si verifica quando la trazione del membrana epiretinica sulla macula viene centrifugato e provoca la separazione degli strati della retina nella fovea. Questa separazione è chiamata foro maculare lamellare, e nel tempo può diventare un foro maculare completo.  

Cause che lo causano

Il foro maculare è una condizione retinica che può essere causata da cause avverse, essendo il più comune: 

  • La cavità posteriore dell'occhio è occupata dall'umor vitreo, una sostanza gelatinosa che ha il compito di conferire all'occhio la sua forma circolare. Con il passare degli anni l'umor vitreo perde consistenza, diventa più liquido e può staccarsi dalla parete posteriore dell'occhio. Questa trazione rende il l'umor vitreo attira il centro della retina e causare un foro maculare. 
  • trauma oculare.
  • Distacco della retina.
  • Gonfiore prolungato della macula o edema maculare.

 

Diagnosi

Per diagnosticare il foro maculare è fondamentale andare dall'oculista per esaminare il fondo oculare. Il retinologo dovrà dilatare la pupilla tramite colliri e, dopo qualche minuto, procederà a studiarne il fondo.

Per fare una diagnosi corretta, è necessario fare a tomografia a coerenza ottica, che consente al medico specialista di studiare più dettagliatamente la macula per rilevare la presenza di un foro nel tessuto. Potrebbe esserci anche il caso in cui l'oculista richieda a retinografia

La tomografia a coerenza ottica permette al medico di conoscere lo stadio del foro maculare, misurare lo spessore della retina, sapere se c'è presenza di liquido e stato di infiammazione dei tessuti della parte posteriore dell'occhio. 

Trattamento del foro maculare

Durante le prime fasi, il foro maculare può essere trattato applicando un farmaco tramite a iniezione intravitreale di ocriplasmina

Con il progredire della malattia e nella maggior parte dei casi il il trattamento del foro maculare è chirurgico. In questo caso, l'esame prima dell'intervento, applicando tutti i mezzi oftalmologici disponibili, è fondamentale per valutare lo stato dell'occhio e l'evoluzione della malattia per determinare l'approccio chirurgico.

La procedura utilizzata per trattare questo tipo di malattia è nota come vitrectomia.

vitrectomia

La vitrectomia è un intervento chirurgico agli occhi che viene utilizzato dal 1991 per il trattamento del foro maculare. La procedura è composta da rimuovere l'umor vitreo e staccarlo dalla macula. Anche la membrana interna della retina, nota come membrana limitante interna, viene solitamente rimossa.

Una volta rimossi il vitreo e la membrana limitante interna, si introduce nella struttura oculare una bolla di gas che, venendo a contatto con il foro maculare, contribuisce a chiuderlo. Così termina il processo di vitrectomia posteriore.

Recupero chirurgico del foro maculare

Nella maggior parte dei casi, il il tempo di recupero della vista dopo una vitrectomia posteriore dipende esclusivamente dal tempo di evoluzione o stadio del foro maculare, e il danno che detta condizione ha causato alla macula. 

Foro maculare postoperatorio

Durante il periodo postoperatorio del foro maculare, il paziente può rimanere fino a 8 giorni sdraiato a faccia in giù, poiché questa posizione consente al gas di entrare in contatto con il foro e aiutarlo a chiuderlo. Durante il periodo postoperatorio del foro maculare tampNon è consigliabile salire a bordo di un aereo e dovresti evitare qualsiasi attività che metta sotto pressione gli occhi.

Una volta il postoperatorio di vitrectomia, viene eseguita una nuova tomografia a coerenza ottica per studiare lo stato della macula e verificare che il foro sia stato chiuso correttamente. Un mese dopo l'operazione, il paziente potrà riprendere la sua vita normale.

Riassunto
Agujero macular: qué es, operación y tiempo de recuperación
Nome articolo
Buco maculare: che cos'è, intervento e tempi di guarigione
Descrizione
Sapevi che il foro maculare può causare danni irreversibili alla macula?
Autore
Nome dell'editor
Área Oftalmológica Avanzada
Il logo dell'Editor