Ptosi palpebrale

Negli anni anche i muscoli delle palpebre risentono dell'invecchiamento e si rischia di soffrire blefaroptosi o ptosi palpebrale.

Quando la palpebra superiore cade, oltre a danneggiare esteticamente il paziente, a chiusura parziale o totale dell'area pupillare causando notevoli danni alla vista.

La blefaroptosi può verificarsi in una o entrambe le palpebre contemporaneamente e può essere corretto attraverso diversi tecniche chirurgiche il cui obiettivo principale è quello di raggiungere simmetria palpebrale.

Ptosi palpebrale

Negli anni anche i muscoli delle palpebre risentono dell'invecchiamento e si rischia di soffrire blefaroptosi o ptosi palpebrale.

Quando la palpebra superiore cade, oltre a danneggiare esteticamente il paziente, a chiusura parziale o totale dell'area pupillare causando notevoli danni alla vista.

La blefaroptosi può verificarsi in una o entrambe le palpebre contemporaneamente e può essere corretto attraverso diversi tecniche chirurgiche il cui obiettivo principale è quello di raggiungere simmetria palpebrale.

Cos'è la ptosi palpebrale?

Ptosi palpebrale o blefaroptosi sono i termini medici usati per riferirsi a palpebra cadente parte superiore di uno o entrambi gli occhi per malfunzionamento del muscolo preposto al sollevamento e al sostegno di detta struttura. 

Nella maggior parte dei casi, lo è la ptosi palpebrale causati dall'invecchiamento dei tessuti che provoca debolezza muscolare. Tuttavia, è anche possibile che il la blefaroptosi è congenita oppure è associato alla presenza di a cisti o tumore che interferisce con il funzionamento del muscolo palpebrale. 

I palpebre cadenti può coprire l'occhio parziale o totale al punto da nascondere completamente la pupilla e ostacolare la corretta visione riducendo campo visivo.

I pazienti con questa condizione spesso trovano necessario alzare le palpebre con le mani per vedere correttamente o inclinare la testa per aumentare la loro campo visivo 

Blefaroptosi che compare durante infanzia è solitamente associato a ambliopia o occhio pigro, in questi casi è importante valutare questa situazione con l'oculista.

L'ideale è diagnosticare e trattare la ptosi il prima possibile per ridurre i limiti visivi che il paziente presenta.

Cause della ptosi palpebrale

La causa principale della blefaroptosi o delle palpebre cadenti è il passare del tempo, che invecchia i tessuti e fa perdere ai muscoli la stimolazione nervosa.

Tuttavia, a seconda di come viene colpito il muscolo, ci sono diversi tipi di ptosi palpebrale, incontriamoli:

ptosi aponeurotica

Questo tipo di ptosi palpebrale è il più comune ed è dovuto a invecchiamento dei tessuti palpebrali e al debolezza del muscolo elevatore della palpebra che, quando allentata, provoca la caduta della struttura.

ptosi palpebrale

Ptosi per cause neurologiche

Questo tipo di blefaroptosi si verifica quando il muscolo ha mancanza di stimoli nervosi. La ptosi dovuta a cause neurologiche di solito colpisce il bambini ed è noto come sindrome Marco Gunn.

ptosi meccanica

È il tipo di ptosi causato da presenza di una cisti o di un tumore nella palpebra superiore che provoca la caduta meccanica della stessa.

ptosi miogenica

Succede quando il muscolo elevatore non funziona correttamente presentando difficoltà a mantenere la palpebra in una posizione normale.

Chirurgia della ptosi palpebrale

L'obiettivo principale del trattamento della ptosi palpebrale è riparare il muscolo elevatore della palpebra per correggere la limitazione visiva che il paziente potrebbe provare.

Tutti gli i trattamenti per la blefaroptosi sono chirurgici e la tecnica da usare dipenderà dalla causa che sta causando le palpebre cadenti. 

La chirurgia della ptosi eseguita da un chirurgo plastico oculare, indipendentemente dal fatto che la condizione si verifichi in un adulto o in un bambino.

Nel caso di blefaroptosi infantile, la correzione può essere accompagnata da altri trattamenti chirurgici per affrontare condizioni come l'ambliopia o l'occhio pigro.

ptosi palpebrale congenita

La chirurgia della ptosi può anche essere combinata con a rimozione della pelle delle palpebre, meglio conosciuto come blefaroplastica. Esistono diversi tipi di blefaroplastica, appositamente studiati per le esigenze di ogni paziente.

Viene eseguita la chirurgia per il trattamento della blefaroptosi bambini in anestesia generale e nel adulti in anestesia topica. La procedura, in entrambi i casi, è molto rapida e semplice e non suggerisce rischi significativi per la salute del paziente.

Il rischio principale dell'intervento chirurgico di ptosi palpebrale è che, in alcuni casi, la simmetria tra le due palpebre non è completamente raggiunta e potrebbe essere necessaria una seconda correzione.

Riassunto
Ptosi palpebrale o palpebre cadenti, qual è la soluzione migliore?
Nome articolo
Ptosi palpebrale o palpebre cadenti, qual è la soluzione migliore?
Descrizione
Nel corso degli anni il tessuto palpebrale ne risente e si può soffrire di palpebre cadenti o ptosi palpebrale. Ti diciamo come risolverlo.
Autore
Nome dell'editor
Área Oftalmológica Avanzada
Il logo dell'Editor