enucleazione oculare

L'enucleazione oculare è a chirurgia che viene effettuato in casi molto specifici in cui, per gravi motivi, è necessario rimuovere l'intero bulbo oculare in modo che il paziente possa riprendere una vita normale.

enucleazione oculare

L'enucleazione oculare è a chirurgia che viene effettuato in casi molto specifici in cui, per gravi motivi, è necessario rimuovere l'intero bulbo oculare in modo che il paziente possa riprendere una vita normale.

Cos'è l'enucleazione?

La enucleazione È un intervento chirurgico attraverso il quale l'intero bulbo oculare viene rimossoA sostituirlo con una protesi oculare successivamente. I muscoli che circondano l'occhio vengono staccati per essere suturati a un impianto che viene posizionato durante l'operazione.

Differenze tra enucleazione ed eviscerazione oculare

La differenza tra enucleazione e eviscerazione è che durante l'enucleazione l'intero occhio viene rimosso, nell'eviscerazione, l'iride, la cornea e la retina vengono rimosse, ma la sclera rimane (che è lo strato più esterno dell'occhio) e i muscoli oculari rimangono intatti.

enucleazione oculare

In quali casi viene eseguita l'enucleazione?

Ci sono pochissimi casi in cui è raccomandata l'enucleazione oculare. Questo intervento è indicato soprattutto quando c'è a tumore intraoculare Maligno  che non possono essere rimossi con altri trattamenti e l'obiettivo, tralasciando i problemi estetici, è che il paziente sopravviva.

Dei tumori maligni che di solito richiedono l'enucleazione, il melanoma coroidale è il più comune negli adulti e il retinoblastoma Nei bambini.

L'enucleazione può essere necessaria anche quando, a causa di a grave trauma oculare, loro hanno gravemente perturbato le membrane e il contenuto oculare, e non può essere riparato attraverso l'eviscerazione.

Per il paziente può essere molto complicato decidere di eseguire un'enucleazione dell'occhio. Tuttavia, tieni presente che questo intervento chirurgico migliorerà notevolmente la qualità della tua vita, poiché, come abbiamo visto, si effettua solo in casi particolarmente gravi.

Come viene eseguita un'enucleazione dell'occhio?

Di seguito spieghiamo tutto processo che segue prima, durante e dopo l'enucleazione oculare:

esami precedenti

UN visita oculistica completa, e l'area palpebrale e perioculare viene analizzata. Viene anche eseguito un esame del fondo oculare e vengono scattate una serie di fotografie per confrontare le condizioni del paziente prima e dopo l'intervento.

processo chirurgico

L'operazione, che di solito dura circa un'ora, è terminata in sala operatoria e in regime ambulatoriale normalmente (cioè il paziente può tornare a casa lo stesso giorno dell'operazione), in anestesia generale o in anestesia locale con sedazione profonda.

Durante l'operazione rimuoviamo il bulbo oculare e lo sostituiamo con un impianto avente la stessa dimensione (occhio di vetro), per mantenere il volume della cavità oftalmica. Detta protesi viene preventivamente realizzata con le esatte caratteristiche di ciascun paziente.

I muscoli extraoculari vengono suturati a questo impianto, e su di esso viene posizionata una protesi provvisoria in plastica (conformer). A volte le palpebre vengono anche suturate per facilitare la guarigione e sostenere la prima.

ultimo viene posizionata una benda sopra l'occhio, fissandolo con del nastro adesivo. Questo protegge la ferita, previene il sanguinamento e riduce il dolore, il gonfiore e le ecchimosi.

postoperatorio

Una volta fatto l'intervento, è necessario tieni presente il seguente:

  • Il paziente deve esserlo portato a casa da qualcun altro, poiché essendo stato anestetizzato è pericoloso per lui guidare.
  • Possono essere presi farmaci antidolorificie in alcuni casi vengono prescritti antibiotici o steroidi.
  • Non dovresti nuotare, fare esercizio fisico, fare qualsiasi attività che richieda uno sforzo o qualsiasi attività fisica limitata dall'oftalmologo per un periodo da due a quattro settimane. TampNon puoi piegarti o sollevare oggetti pesanti per almeno un mese.
  • Una volta che il paziente si sente bene, essere in grado di guidare e svolgere altre normali attività, anche se prima di farlo devi concordare con il tuo chirurgo.
  • mosto mantenendo asciutta la benda che copre l'occhio. Anche se si avverte prurito o un certo fastidio, va mantenuto per il tempo indicato dal chirurgo. Come di solito può essere ritirato giornalmente dopo l'operazione agli occhi.
  • Circa una settimana dopo aver eseguito l'intervento chirurgico, il esame di follow-up. Se non è stato rimosso prima, il chirurgo rimuoverà la benda per controllare come sta guarendo l'occhio.
  • Quando il chirurgo è sicuro che l'occhio sia completamente guarito, l'oftalmologo può impiantare la protesi oculare. Questo di solito viene fatto sei o otto settimane dopo l'intervento.

Mantenerlo correttamente la protesi può durare decenni. L'oftalmologo effettuerà un controllo una o due volte l'anno, per controllare le condizioni dell'orbita e pulire e lucidare la protesi.

Il paziente stesso può rimuovere la protesi per pulirla tra un appuntamento e l'altro, se si sente preparato e non prova disagio nel farlo.

Possibili rischi di distensione oculare

Tra l' possibili problemi che possono derivare dall'enucleazione oculare sono principalmente i seguenti:

  • infección.
  • cicatrizzazione.
  • Palpebra caduta o difficoltà a chiudere l'occhio.
  • fallimento dell'impianto (estrusione).

L'enucleazione oculare, come qualsiasi altro intervento chirurgico, non è esente da altri rischi che ne derivano, come l'anestesia, che, sebbene possibile, sono molto rari.

Riassunto
Chirurgia di enucleazione oculare
Nome articolo
Chirurgia di enucleazione oculare
Descrizione
L'enucleazione oculare è una tecnica chirurgica mediante la quale l'occhio viene rimosso completamente.
Autore
Nome dell'editor
Área Oftalmológica Avanzada