Cheratoplastica endoteliale a membrana DMEK o Descemet

El La cheratoplastica endoteliale della membrana DMEK o Descemet è una tecnica chirurgica di trapianto di cornea selettivo, cioè solo l'endotelio corneale e la membrana di Descemet vengono trapiantati senza intaccare gli altri strati della cornea, che offre a trauma minore e migliore recupero visivo.

La cornea è composta da diversi strati e il l'endotelio corneale è quello più profondo. il función dell'endotelio è consentire all'umore acqueo di passare nella cornea e rimuoverlo in seguito per evitarne l'accumulo.

Cheratoplastica endoteliale a membrana DMEK o Descemet

El La cheratoplastica endoteliale della membrana DMEK o Descemet è una tecnica chirurgica di trapianto di cornea selettivo, cioè solo l'endotelio corneale e la membrana di Descemet vengono trapiantati senza intaccare gli altri strati della cornea, che offre a trauma minore e migliore recupero visivo.

La cornea è composta da diversi strati e il l'endotelio corneale è quello più profondo. il función dell'endotelio è consentire all'umore acqueo di passare nella cornea e rimuoverlo in seguito per evitarne l'accumulo.

Che cos'è la chirurgia DMEK?

La DMEKo Cheratoplastica endoteliale della membrana Descemet, è una delle due tecniche chirurgiche che eseguiamo per realizzare a trapianto di cornea parziale. Voglio dire, solo nello strato endoteliale. L'altro tecnica chirurgica è nota come DSAEK.

El scopo dell'intervento è rimuovere selettivamente il tessuto cellulare endoteliale malato e sostituirlo con uno sano, estratta da una cornea di un donatore.

La La membrana di Descemet è uno dei sei strati che compongono la cornea, un tessuto privo di cellule che si trova tra l'endotelio e lo stroma. Chirurgia DMEK consente la rimozione selettiva dell'endotelio senza la necessità di toccare gli altri strati della cornea.

Per questo motivo il Tecnica DMEK è attualmente il tecnica più utilizzata per eseguire una cheratoplastica endoteliale. Il trapianto endoteliale, è un intervento che non viene eseguito in tutti i centri oftalmologici a causa della sua complessità ed elevata richiesta chirurgica. in Área Oftalmológica Avanzada siamo esperti nella chirurgia di DMEK.

Quando è indicato questo trapianto endoteliale?

La La cheratoplastica endoteliale della membrana di Descemet viene eseguita quando un paziente ha problemi con l'endotelio della cornea, lo strato più profondo del tessuto che è costituito da cellule piatte ed è responsabile di mantenere la cornea nutrita, consentendo il passaggio dell'umore acqueo all'interno della cornea e successivamente rimuovendolo per evitare l'ispessimento dovuto all'accumulo. 

I problemi endoteliali attualmente rappresentano il 60% dei casi di trapianto di cornea.

La opacità corneale congenito o secondario, cheratocono e della distrofia corneale endoteliale polimorfa posteriore è ccause più comuni di danno all'endotelio.

I trauma secondario in chirurgia y trauma accidentale possono anche essere motivo del trapianto endoteliale corneale.

dmek

Com'è l'operazione?

Quando si parla di trapianto endoteliale corneale, si può dedurre che si tratta di un intervento chirurgico complicato e ad alto rischio.

Fortunatamente, l'oftalmologia è così avanzata che oggi è possibile trapiantare i tessuti Indici di sicurezza sufficienti per entrare in sala operatoria con calma se hai un chirurgo esperto e centro chirurgico con la tecnologia necessaria.

incontriamoci di seguito come si fa un DMEK.

Prima dell'intervento

Prima di iniziare l'intervento chirurgico DMEK, è necessario che il paziente si sottoponga a visita oculistica completa in modo che il medico possa esaminare il stato della struttura oculare e determinare se indipendentemente dal fatto che tu sia un candidato o meno cheratoplastica.

La La cheratoplastica endoteliale della membrana Descemet presenta gli stessi rischi di un intervento chirurgico minore, quindi non rappresenta un grave pericolo per la salute.

El il processo è ambulatoriale e il il paziente può tornare a casa lo stesso giorno dell'intervento con una serie di istruzioni del medico. 

Durante l'intervento

a eseguire il DMEK, si applicherà l'oftalmologo gocce di anestetico locale e un piccolo sedazione del paziente.

Con l'occhio intorpidito, il medico eseguirà a microincisione per rimuovere il tessuto danneggiato e posizionare il tessuto sano.

L'intero processo dura fino a 20 minuti. 

DMEK Postoperatorio

El postoperatorio di un DMEK è molto più facile rispetto ad altre tecniche di trapianto di cornea, poiché viene trapiantato solo il tessuto interessato e la cornea non viene trapiantata nella sua interezza (trapianto penetrante).

Pertanto, il processo di recupero è molto più veloce rispetto ad altri tipi di cheratoplastica e interventi chirurgici alla cornea.

Dopo l'intervento il medico probabilmente prescriverà lacrime per gli occhi e alcuni analgesico in caso di dolore.

Questa tecnica offre a 95% di recupero della vista e solo il 3% dei casi presenta un rigetto del trapianto.

Cheratoplastica endoteliale della membrana Descemet

Vantaggi del DMEK

La cheratoplastica endoteliale della membrana di DMEK o Descemet è la tecnica più rivoluzionaria attualmente per il trapianto endoteliale perché permette trapiantare solo il tessuto colpito senza toccare gli altri strati della cornea.

Il recovering del paziente dopo DMEK es molto più veloce che in a trapianto penetrante per la sua natura selettiva. Poiché DMEK agisce solo sugli strati danneggiati, offre migliori risultati visivi e recupero visivo molto più veloce.

Differenze tra DSAEK e DMEK

Cheratoplastica endoteliale della membrana di Descemet (DMEK) y Cheratoplastica endoteliale automatizzata con stripping della membrana di Descemet (DSAEK) hanno lo stesso obiettivosostituire l'endotelio danneggiato con tessuto nuovo e sano.

Tuttavia, c'è una differenza significativa Tra le due procedure, vediamo:

Qui alla DSAEK se trapianta un lenticolo stromale posteriore insieme alla membrana e all'endotelio di Descemet. Il lenticolo si ottiene tagliando uno strato di cornea del donatore mediante un microcheratomo o, nei centri più moderni, mediante un laser a femtosecondi. Per questo motivo è considerata una tecnica automatizzata.

Qui alla DMEK, trapianto Solo la membrana di Descemet con endotelio, che sezionato manualmente.

Attualmente, è difficile dire quale tecnica sia migliore dell'altra, poiché dobbiamo continuare a condurre studi per definire quale metodo sia quello che dia i migliori risultati e una maggiore sicurezza in ogni caso.

Tuttavia, DMEK è consideratoDa consentire il trapianto solo degli strati feriti senza toccare il resto degli strati corneali, è una tecnica molto più rivoluzionaria.

Riassunto
Che cos'è la cheratoplastica endoteliale a membrana DMEK o Descemet?
Nome articolo
Che cos'è la cheratoplastica endoteliale a membrana DMEK o Descemet?
Descrizione
La cheratoplastica endoteliale della membrana Descemet o DMEK è un intervento chirurgico che rimuove le cellule danneggiate dalla cornea. Ti diciamo tutto quello che devi sapere.
Autore
Nome dell'editor
Área Oftalmológica Avanzada
Il logo dell'Editor