Blefaritis

La la blefarite è un'infiammazione delle palpebre e può essere dato entrambi nel palpebra superiore, nell' inferiore o su entrambe le palpebre contemporaneamente.

La causa più comune di blefarite è ostruzione delle ghiandole di Meibomio (responsabile della secrezione dei lipidi sulla superficie oculare) che insieme a batteri chi ci abita fa proliferare più del solito.

Blefaritis

La la blefarite è un'infiammazione delle palpebre e può essere dato entrambi nel palpebra superiore, nell' inferiore o su entrambe le palpebre contemporaneamente.

La causa più comune di blefarite è ostruzione delle ghiandole di Meibomio (responsabile della secrezione dei lipidi sulla superficie oculare) che insieme a batteri chi ci abita fa proliferare più del solito.

Cos'è la blefarite?

La la blefarite è una condizione oculare molto comune che si verifica quando il bordo delle palpebre si gonfia, provocando un ovvio gonfiore nell'area vicino al bordo delle ciglia. Sebbene benigno, questa condizione è cronaca, motivo per cui i pazienti che soffrono di blefarite una volta sono inclini a spettacolo questa malattia degli occhi ripetutamente per tutta la vita.

a evitare l'infiammazione progredisce dare origine a un'infezioneè molto importante identificare i sintomi di questa condizione in tempo e applica il trattamento che il nostro oculista ritiene opportuno.

Cause e perché si verifica la blefarite

La la blefarite può comparire a causa di vari motivi, il più comune dei quali è crescita eccessiva di batteri nell'area a causa di un malfunzionamento delle ghiandole sebacee della palpebra, situate vicino alle ciglia.

In condizioni normali questi le ghiandole producono una secrezione grassa Aiuta a lubrificare la superficie dell'occhio e la parte interna delle palpebre, prevenendo l'evaporazione delle lacrime. Nel pazienti con blefarite queste ghiandole secernono più del normale contaminando la lacrima e formando acidi grassi che irritano la superficie oculare.

blefaritis

Quando questo accade il margine delle palpebre si gonfia e appare rosso, a sua volta l'occhio produce secrezioni che si accumulano nella zona favorendo la crescita dei batteri. i batteri rilasciano tossine che contribuiscono ad irritare ulteriormente le palpebre e ad aggravare ulteriormente il processo patologico, avviando così un circolo vizioso che va opportunamente affrontato.

Oltre al malfunzionamento delle ghiandole sebacee della palpebra, altro possibile cause di blefarite sono:

  • pelle rosacea.
  • Dermatite seborroico
  • Presenza di acari sulle schede.
  • Reazione allergica a prodotti cosmetici come make-up, detergenti, ecc. o a farmaci topici.

Sintomi di blefarite

La gravità di questa condizione varia considerevolmente da persona a persona. In alcuni casi ne rappresenta solo uno disagio discreto creando una leggera irritazione a intermittenza, in altri è una malattia più grave di può anche influenzare la vista.

A seconda di quanto sia grave, dei sintomi di blefarite Può includere:

  • Gonfiore e arrossamento delle palpebre.
  • croste solitamente giallo alla base delle ciglia.
  • lacrimazione, prurito, ardore o disagio nell'occhio colpito.
  • Sensazione di pesantezza o affaticamento degli occhi.
  • Sensibilità alla luce.
  • sentimento che abbiamo qualcosa negli occhi.
  • Nei casi più gravi, disturbi visivi come offuscamento della vista.

queste i sintomi sono più intensi al risveglio. Se la condizione non viene trattata in tempo, l'infiammazione continuerà a progredire, portando a possibili infezioni e maggiore disagio. 

Trattamento della blefarite

Per determinare il trattamento adeguato per la blefarite, è essenziale visitare un oftalmologo, lo specialista addestrato per diagnosticare efficacemente questa condizione.

Uno dei modi più semplici ed efficaci per interrompere il "circolo vizioso" della blefarite è mantenendo il margine palpebrale il più pulito possibileL'eliminazione delle piccole croste che si formano ostacola la crescita dei batteri e aiuta a migliorare il funzionamento delle ghiandole sebacee delle palpebre.

La pulizia quotidiana delle palpebre l'uso di impacchi caldi o prodotti specifici fa parte del trattamento di base contro questa condizione.

Inoltre, l'oculista può raccomandare altri trattamenti che includono l'uso di

Lacrime artificiali

Gran parte del disagio oculare della blefarite è causato da irritanti e tossine presenti nel film lacrimale e che sono state secrete da batteri o glandule sul margine delle palpebre. Gli effetti dannosi di queste tossine possono essere minimizzati da a lavaggio regolare della superficie oculare con lacrime artificiali, ci sono un gran numero di questi prodotti disponibili sul mercato e possono qualificarsi, fondamentalmente, in due gruppi:

  1. lacrime artificiali con conservanti: Contengono sostanze chimiche che prevenire la crescita dei batteriSfortunatamente, molti di quelli i conservanti possono irritare la superficie oculare. Alcune persone sono persino allergiche a loro e possono sviluppare reazioni gravi se usate per lunghi periodi di tempo.
  2. Lacrime artificiali senza conservanti: Non contiene conservanti, lo è molto meno probabile che irriti la superficie oculare. Lo svantaggio è che devono essere confezionati in piccole quantità e devono essere utilizzati subito dopo l'apertura. Se non vengono utilizzati subito dopo l'apertura, i batteri possono crescere su di essi e creare una grave infezione agli occhi.

antibiotici topici

I antibiotici topici (collirio o unguento) sono spesso usati per trattare i pazienti con blefarite. atto contro i batteri, comunque possono diventare resistente agli antibiotici se sono esposti ad essi per periodi di tempo prolungati.

Per questo motivo è consigliato utilizzare antibiotici in modo intermittente (per una o due settimane), sempre sotto la supervisione del proprio oculista.

antibiotici orali

un po ' antibiotici orali, come la tetraciclina o la doxiciclina, sono frequentemente utilizzate nel trattamento della blefarite, sia per la loro azione diretta contro i batteri quanto alla sua capacità di farlo migliorare le secrezioni delle ghiandole palpebrali.

Come nel caso precedente, questo farmaco deve essere somministrato dall'oculista ed essere ingerito sotto stretto controllo medico nel periodo indicato dallo specialista.

Steroidi

I gli steroidi sono usati per ridurre l'infiammazione e il rossore causato dalle secrezioni irritanti delle ghiandole e dai batteri della palpebra. Ridurre l'infiammazione rende più facile per le ghiandole recuperare la loro normale funzione. Gli steroidi riducono anche lo scarico e la formazione di croste.

Come gli antibiotici, gli steroidi sono spesso indicato per brevi periodi di tempo nel trattamento della blefarite e sempre sotto stretto controllo dell'oculista.

Indipendentemente dal trattamento scelto dallo specialista, è consigliato evitare l'uso di lenti a contatto e prodotti per il trucco e cosmetici nella zona durante il trattamento di questa condizione, in quanto ciò può aggravare il disagio e la presenza di batteri.

Posso prevenire la blefarite?

Poiché questa malattia è solitamente cronica, mantenere la zona palpebrale perfettamente pulita è fondamentale per prevenirne la comparsa. il igiene palpebrale quotidiana Quest'area dovrebbe far parte della routine dei pazienti con questa condizione.

Per pulire correttamente le palpebre, inizia lavandoti bene le mani.poi chiudi gli occhi e strofina delicatamente le palpebre nella zona in cui si trovano le ciglia con una piccola garza o un batuffolo di cotone inumidito e impregnato con sapone a pH neutro. Puoi usare uno qualsiasi dei saponi disponibili in farmacia e appositamente progettato per la pulizia delle palpebre, o solo un Sapone delicato a pH neutro. Quindi rimuoverlo con acqua. Verrà eseguita la manovra di pulizia una o due volte al giorno, a seconda della gravità della blefarite.

A seconda delle condizioni del paziente e della causa sottostante, lo specialista può raccomandare pulizie ordinarie degli uffici, così come il uso frequente di gocce per mantenere umida la superficie oculare. Nel caso di pazienti con rosacea o dermatite seborroica, È fondamentale tenere sotto controllo queste condizioni dermatologico per prevenire la blefarite.

Altro misure che possono aiutare a prevenire la blefarite nei pazienti inclini sono:

  • Evita l'uso frequente del trucco negli occhi, soprattutto dai prodotti come mascara o eyeliner. Se li usi, evita di condividerli y sostituirli ogni sei mesi per prevenire la formazione di batteri che può innescare un nuovo episodio.
  • Riduci l'abitudine di strofinare gli occhi e mantieni un buon igiene nelle nostre mani, riducendo al minimo la possibilità che i nostri occhi entrino in contatto con i batteri.
  • mantenere periodicamente dall'oculista per una revisione.
Riassunto
Blefaritis
Nome articolo
Blefaritis
Descrizione
La blefarite è una delle malattie degli occhi più comuni, scopri in cosa consiste, il suo trattamento e il modo migliore per prevenirne nuovamente la comparsa.
Autore
Nome dell'editor
Área Oftalmológica Avanzada
Il logo dell'Editor