Come viene corretta la presbiopia?

La presbiopia o affaticamento degli occhi appare quando il cristallino perde parte della sua flessibilità e non può concentrarsi chiaramente sugli oggetti vicini. Con il passare degli anni, dopo 40-45 anni, aumenta la difficoltà a mettere a fuoco oggetti vicini, rendendo necessario l'uso di occhiali per la lettura o per compiti che richiedono la visione da vicino. Questa situazione visiva costituisce il cosiddetto presbiopia o affaticamento degli occhi e può essere associato ad altri disturbi refrattivi come miopia, ipermetropia o astigmatismo. In questo articolo esponiamo le cause della vista stanca e le novità nel trattamento con terapia della vista e chirurgia refrattiva con laser o lenti intraoculari multifocali.

In condizioni normali, il cristallino, il cristallino naturale dell'occhio, può cambiare forma variando il potere diottrico. Ciò consente di mettere a fuoco oggetti lontani e vicini o seguire un oggetto che si avvicina gradualmente a distanza, senza subire salti di vista. È ciò che conosciamo come alloggio. La presbiopia è il fallimento dell'accomodazione ed è un'inevitabile alterazione fisiologica che compare in tutte le persone in un determinato momento della vita, a causa dell'invecchiamento dell'occhio. Di solito viene corretto con occhiali o lenti a contatto.

vista stanca

Trattamento per la presbiopia o la vista stanca

Una volta iniziata la presbiopia, aumenterà progressivamente fino all'età di 60 o 70 anni. Generalmente, la graduazione deve essere regolata ogni 3 o 4 anni fino a quando non si stabilizza. Occhiali bifocali, trifocali o progressivi possono essere la soluzione per i presbiti che soffrono di un altro errore di rifrazione come miopia, ipermetropia o astigmatismo.

Al momento possiamo già proporre un'alternativa efficace agli occhiali da vicino, la chirurgia ha dimostrato che se ben indicato si seleziona il paziente e si studia il metodo correttivo specifico per ogni persona, è un trattamento molto efficace e sicuro. In generale, si consigliano trattamenti laser sulla cornea nei casi in cui non vi siano ancora alterazioni significative del cristallino e, nei casi in cui siano già iniziati i cambi cristallini, si consiglia l'impianto di lenti intraoculari trifocali.

Nei casi in cui a chirurgia della cataratta Con un impianto intraoculare per correggere solo la visione a distanza, la visione da vicino può essere ripristinata mediante un trattamento laser corneale o impiantando una seconda lente multifocale.

Recentemente sono comparsi nuovi trattamenti, come il laser intrastromale o le lenti impiantate nello spessore corneale (figura), sebbene i risultati siano promettenti, sono ancora poco prevedibili e la loro efficacia a lungo termine non è stata dimostrata.

presbiopia

Quale laser utilizziamo per trattare la perdita della vista da vicino?

Non tutti i laser utilizzati in chirurgia refrattiva sono adatti a questo tipo di trattamento. È necessario un laser ad eccimeri all'avanguardia per correggere la miopia, l'ipermetropia o l'astigmatismo che potrebbero esistere in precedenza e creare anche un "profilo asferico iperprolato" in modo da ottenere contemporaneamente una buona visione da distanza, intermedia e da vicino.

Lenti multifocali per presbiopia

Ce ne sono diversi tipi di lenti intraoculari multifocali sul mercato, sempre più sofisticati e molto efficaci, anche se non esiste ancora un tipo di lente che soddisfi tutte le esigenze di tutti i pazienti, quindi è ESSENZIALE che il chirurgo decida di quale tipo di lente ha bisogno ogni paziente. È necessario effettuare uno studio per decidere se è possibile correggere la presbiopia con questo tipo di lente e per vedere quale modello è il più appropriato per ciascun paziente. L'esperienza dell'oculista è la chiave del successo.

Soluzioni alla presbiopia senza passare dalla sala operatoria

Attualmente esistono trattamenti che possono aiutare a migliorare la perdita della vista da vicino, anche se non sono definitivi come nel caso della chirurgia. Implica la stimolazione neurosensoriale (stimoli Gavor e sensibilità al contrasto) che vengono adattati caso per caso, sotto forma di testi di lettura, e che hanno mostrato un'elevata efficacia quando inizia la vista stanca (presbiopia).

TRATTAMENTO DELLA PRESBIOPIA

In sintesi, possiamo dire che al momento disponiamo già di una tecnologia che ci permette di migliorare la situazione di presbiopia (vista stanca) nella maggior parte dei casi, ottenendo risultati soddisfacenti con un margine di sicurezza molto alto, si, effettuando sempre un precedente studio e la consulenza di un chirurgo e di un centro con esperienza in questo tipo di trattamento.

Riassunto
Trattamento per la vista stanca (Presbiopia)
Nome articolo
Trattamento per la vista stanca (Presbiopia)
Descrizione
Parliamo dei diversi trattamenti per la presbiopia o la vista stanca. Dal laser, lenti e soluzioni intraoculari alla presbiopia senza intervento chirurgico.
Autore
Nome dell'editor
Área Oftalmológica Avanzada
Il logo dell'Editor