Cosa sono gli errori di rifrazione?

Per ottenere una visione chiara, i raggi luminosi passano attraverso le strutture dell'occhio e si concentrano sul retina. il cornea insieme con la cristallino, sono responsabili della deviazione o della "rifrazione" dei raggi luminosi dall'esterno per garantire che raggiungano la retina perfettamente focalizzata, in particolare la sua regione più posteriore, la retina. macchia. La retina riceve l'immagine formata dai raggi luminosi e la invia al cervello attraverso il nervo ottico, sotto forma di stimolazione elettrica.

Ma quando sperimentiamo errori di rifrazione, la luce non può mettere a fuoco l'area giusta della retina perché la struttura ottica dell'occhio è sbilanciata. In questo modo, l'immagine inviata al nostro cervello attraverso il nervo ottico viene distorta. Questa condizione può influenzare la nostra visione a distanza, da vicino o distorcere la visibilità in modo generale.

Sintomi più comuni

I sintomi più comuni di errori di rifrazione sono visione offuscata e disagio o affaticamento visivo. A seconda del tipo di errore e della sua progressione, altri sintomi come mal di testa, aure intorno a luci intense o visione doppia.

Sia la miopia che l'ipermetropia, l'astigmatismo e la presbiopia sono totalmente correggibili con l'uso di occhiali o lenti a contatto adeguata o, attualmente, chirurgicamente.

Tipi di errori di rifrazione

Gli errori di rifrazione più comuni sono la miopia, in cui il paziente avverte una scarsa visione a distanza, l'ipermetropia, in cui si verificano problemi di vista quando si cerca di mettere a fuoco da vicino e l'astigmatismo, che causa una distorsione della vista a causa della forma dell'occhio.

A questo gruppo si aggiunge la presbiopia, un disturbo dell'occhio che compare quando il cristallino si consuma e non è in grado di mettere a fuoco correttamente, essendo comune dopo i 40 anni.

Quando l'errore di rifrazione è dovuto a un semplice disallineamento di una delle strutture ottiche dell'occhio, è considerato benigno, quindi può essere risolto con l'uso di lenti a contatto o con un intervento chirurgico. Tuttavia, se il difetto che si manifesta è molto elevato, con diottrie maggiori di 8, potrebbe trattarsi di un errore refrattivo maligno o patologico. In questi casi, oltre a correggere il problema ottico, è necessario mantenere uno stretto controllo oftalmologico per evitare la presenza di altre alterazioni.

errori di rifrazione

Miopia: scarsa visione a distanza

La miopia Si verifica quando gli occhi possono vedere chiaramente gli oggetti vicini, ma non possono identificare chiaramente gli oggetti distanti. Questa condizione può verificarsi a causa di una maggiore lunghezza del bulbo oculare, di un'eccessiva curvatura della cornea o di un cambiamento nella forma della lente.

Il fattore ereditario o la storia familiare sono quelli che influenzano maggiormente l'aspetto della miopia. Questa condizione diventa spesso evidente nei bambini intorno agli otto o dieci anni di età, aumentando durante l'adolescenza insieme allo sviluppo e alla crescita del corpo e stabilizzandosi nell'età adulta.

Altri fattori che possono influenzare lo sviluppo della miopia sono la lettura o l'esecuzione di compiti in condizioni di illuminazione scarsa o inadeguata, nonché carenze nutrizionali.

La miopia può progredire rapidamente per alcuni anni, ma da allora in poi le variazioni sono piccole. Tra i 20 ei 40 anni i cambiamenti sono minimi, e possono aumentare nuovamente intorno ai 60 anni, in coincidenza con l'insorgenza di una cataratta.

Trattamento della miopia

L'opzione più utilizzata per trattare la miopia sono gli occhiali o le lenti a contatto. In entrambi i casi, la malattia non sarà curata, ma è possibile ripristinare la focalizzazione della luce sulla retina, consentendo al paziente una visione normale mentre si utilizza una delle due alternative.

Oltre all'uso di occhiali o lenti a contatto, la chirurgia refrattiva per correggere la miopia è diventata una delle soluzioni più popolari. La tecnica più conosciuta e rivoluzionaria oggi è la cosiddetta operazione di miopia laser, in cui un laser ad eccimeri modella e corregge la curvatura corneale, modificando il potere rifrattivo dell'occhio e, con esso, rifocalizzando in maniera puntuale la luce sulla retina. Questa tecnica ha mostrato buoni risultati, con grande efficacia, sebbene tampPoco è privo di rischi, specialmente quelli relativi alla manovra di intaglio corneale con il microcheratomo.

Un'altra alternativa è l'impianto di Lenti intraoculari ICL, specialmente per miopia elevata o nei casi di cornea molto sottile, dove il laser non può essere applicato.

trattamento della miopia

Ipermetropia: scarsa visione da vicino

Si verifica quando sperimentiamo una visione a distanza relativamente buona ma abbiamo difficoltà a distinguere gli oggetti da vicino. In questa condizione, l'occhio è solitamente più corto del normale, rendendo difficile per l'obiettivo mettere a fuoco gli oggetti vicini sulla retina. In misura minore, può anche causare un appiattimento o un assottigliamento della cornea ipermetropia.

Normalmente, tutti i bambini sono ipermetropi in misura moderata, ma la condizione diminuisce durante l'adolescenza, quando l'occhio si sviluppa come il resto del corpo. I giovani affetti da questa condizione di solito possono vedere correttamente sia da lontano che da vicino, poiché la capacità di messa a fuoco dell'obiettivo durante la giovinezza è abbastanza potente da compensare lo squilibrio ottico.

I bambini di solito non presentano sintomi visivi come mal di testa o altri tipi di affaticamento visivo, tuttavia, la perdita di interesse per la lettura può essere un primo avvertimento dell'esistenza di un certo grado di lungimiranza che richiede una visita dall'oculista e la prescrizione di occhiali per la sua correzione.

Va ricordato che questa condizione, come la miopia, ha anche una base ereditaria, quindi se i genitori soffrono di ipermetropia, è necessario che dall'età di 3 anni il bambino si rechi annualmente da un oculista per escluderne la presenza o curarlo nel caso se necessario.

Trattamento dell'ipermetropia

L'ipermetropia viene solitamente corretta indossando occhiali o lenti a contatto, se si cercano risultati definitivi è necessario ricorrere a operazione di ipermetropia laser.

La correzione della piccola ipermetropia nei bambini, soprattutto quando non presentano altri sintomi visivi, non è necessaria. In questi casi si consiglia di effettuare controlli periodici da parte dell'oculista. Solo in quei casi di ipermetropia elevata o associati a una deviazione oculare sarà necessario trattare con occhiali, lenti a contatto o chirurgia.

vedo male

Astigmatismo: visione distorta 

El astigmatismo Di solito è causato dalla distorsione o dall'irregolarità della cornea. Nel caso della visione normale, la cornea è generalmente uniforme e similmente curva in tutte le direzioni, con una superficie quasi sferica. Quando un individuo soffre di astigmatismo, la cornea è deformata ed è più curva in uno dei suoi assi, l'effetto di questa condizione sulla percezione delle figure è simile a quello che si osserva guardando uno specchio dalla superficie ondulata, come quelli che si trovano nei parchi di attrazioni, che ci fanno vedere distorti come siamo realmente.

L'astigmatismo è solitamente ereditario, essendo presente alla nascita e spesso non subisce grandi variazioni nel corso della vita. La maggior parte della popolazione ha un certo grado di astigmatismo e spesso non necessita di correzione con occhiali o lenti a contatto, che si chiama astigmatismo fisiologico.

Trattamento dell'astigmatismo

Normalmente, la sfocatura causata dall'astigmatismo viene corretta da occhiali o lenti a contatto. Le lenti a contatto rigide o gas permeabili correggono l'astigmatismo meglio delle lenti a contatto morbide, ma esistono anche lenti a contatto morbide che lo risolvono e che spesso possono essere di grande aiuto.

La correzione dell'astigmatismo non è difficile se la distorsione deriva da una deformazione regolare e definita della cornea. In questi casi, mediante un'analoga deformazione compensatoria degli occhiali o delle lenti a contatto, si può neutralizzare la distorsione della cornea, allo stesso modo possiamo correggerla definitivamente con il operazione di astigmatismo, utilizzando il laser per modellare la cornea fino a regolarizzarne la superficie, trasformandola in una sfera.

errori di rifrazione astigmatismo

In altre occasioni, una cicatrice derivante da traumi o interventi chirurgici può rendere irregolare la deformazione della cornea. I cosiddetti astigmatismi irregolari sono più difficili da correggere poiché non è possibile realizzare un vetro o una lente a contatto che compensi questa deformazione. Se la lesione è molto grave, può essere migliorata solo ricomponendo la cornea per mezzo di a trapianto di cornea. Attualmente disponiamo di sistemi laser che ci consentono di rimodellare un certo grado di irregolarità e, sebbene non risolva tutti i casi, molti di essi possono essere risolti senza ricorrere al trapianto di cornea, con gli inconvenienti che questo comporta.

Se la quantità di astigmatismo è elevata, le lenti che correggono questa condizione possono causare distorsioni nella visione laterale, quindi alti poteri di astigmatismo tampPochi sono facilmente correggibili con le lenti a contatto, poiché la lente può inclinarsi sulla superficie corneale. Attualmente disponiamo di lenti a contatto note come lenti toriche, che possono risolvere meglio questo problema, rimangono stabili grazie ad una modifica della loro curvatura posteriore che si adatta alla faccia anteriore della cornea, migliorandone la stabilità. La faccia anteriore della lente è riservata per incorporare la modifica ottica che correggerà l'astigmatismo.

Presbiopia o affaticamento degli occhi

Con l'avanzare dell'età le persone incontrano maggiori difficoltà a concentrarsi su oggetti vicini, rendendo necessario l'uso di occhiali per leggere o per svolgere attività che richiedono una buona visione ravvicinata. Questa condizione è chiamata presbiopia o affaticamento degli occhi.

Molte persone non soffrono di problemi di vista da vicino fino a dopo i 40 anni, quando l'obiettivo perde parte della sua flessibilità e non riesce a mettere a fuoco chiaramente gli oggetti vicini.

Trattamento della presbiopia

La presbiopia è un'alterazione che normalmente si corregge con occhiali o lenti a contatto o, più recentemente, con chirurgia laser per presbiopia o impianti di lenti intraoculari. Una volta iniziata, aumenterà gradualmente fino a 60 o 70 anni, quindi la graduazione dovrebbe essere generalmente modificata ogni 3 o 4 anni, soprattutto quando compare. gli occhiali o lenti multifocali Possono essere la soluzione per i pazienti che soffrono di un altro errore refrattivo come miopia, ipermetropia o astigmatismo.

En Área Oftalmológica Abbiamo a cuore il tuo benessere oculare, quindi se si verificano cambiamenti nella vista, è importante consultare uno specialista. Alcuni dei segni di errori di rifrazione che possono indicare che è ora di andare dall'oftalmologo sono:

  • Visione offuscata
  • Difficoltà a concentrarsi su oggetti vicini o lontani.
  • Strizzi gli occhi per mettere a fuoco meglio.
  • Sensazione di occhi stanchi molto spesso.
  • Percezione dell'aura attorno a luci molto forti.
  • tu sperimenti occhi pungenti o frequente mal di testa.
  • Nel caso dei bambini, difficoltà nella lettura o diminuzione dell'abitudine alla lettura per mancanza di desiderio, che possono indicare un problema visivo.

Se riscontri uno o più di questi sintomi, non esitare a consultare un professionista.


telefono:  935 51 33 00
Direzione: Jardi Building Piano 0, Gran Via de Carles III, 71, 08028 Barcellona
E-mail: [email protected]


 VI CHIAMIAMO?

    Indica il tuo telefono e ti chiameremo

    Inserisci il codice: captcha

    Accetto le condizioni d'uso e Politica sulla privacità.


    Clicca per fissare un appuntamento tramite WhatsApp

    WhatsApp

    Riassunto
    errori di rifrazione
    Nome articolo
    errori di rifrazione
    Descrizione
    Iopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia sono i principali errori di rifrazione. In Área Oftalmológica Spieghiamo i suoi sintomi e come trattarli.
    Autore
    Nome dell'editor
    Área Oftalmológica Avanzada
    Il logo dell'Editor