I prodotti farmaceutici fanno sempre più parte della nostra vita quotidiana. patologie come ipertensione, la diabete, colesterolo alto ecc. sono praticamente epidemici tra gli anziani, quindi non è raro trovare l'uso della polimediazione.

È complicato mettere ordine tra tante pillole, ecco perché è di grande aiuto l'uso di scatole atte a dispensare i farmaci secondo il giorno e l'ora che gli corrispondono. Ma anche tra i giovani è comune placare qualsiasi tipo di sintomo con il ricorso alla mediazione. E sebbene sia ancora qualcosa di tabù, è vero che una fonte di elevato consumo di droghe nella nostra società proviene da disturbi come ansia, insonnia o sindrome depressiva.

farmaci per gli occhi

Data questa situazione, è sempre più imperativo promuovere una vita sana. L'esercizio, il dieta, ore di sonno sono stati focalizzati come fattori su cui influenzare per ottenere la salute. Ma anche, non dobbiamo dimenticare l'importanza dell'equilibrio emotivo per scacciare quel male comune che chiamiamo Stress. L'obiettivo è ridurre la nostra necessità di ricorrere ai farmaci.

Tornando alla farmacologia, va notato che non è stata altro che una rivoluzione benefica per la salute. Forse il paradigma era la scoperta della penicillina da parte del dottor Fleming, che appariva come una cura miracolosa per le infezioni e poteva persino salvare vite umane. Il potere delle molecole di influenzare il funzionamento del nostro organismo mostra che si basa su reazioni chimiche. Il termine inglese "drug" per riferirsi a droghe forse ci ricorda meglio che si tratta pur sempre di "droga"; che, pur essendo utili per raggiungere il loro obiettivo a favore della salute, non sono esenti dal causare altri possibili effetti indesiderati.

Riceviamo costantemente informazioni visive e questo implica un elevato metabolismo a livello oculare. Per questo motivo, l'occhio viene mostrato come un organo particolarmente suscettibile a subire questi possibili effetti avversi causati dall'ingestione di qualsiasi tipo di farmaco. La necessità di rinnovare il film lacrimale Ad ogni battito di ciglia, questo sistema diventa così importante per la buona lubrificazione della superficie oculare come uno dei “bersagli” degli effetti collaterali della farmacologia.

Quest'ultima sezione è poco conosciuta e quindi il nostro desiderio di chiarire quali farmaci dobbiamo considerare in modo speciale prima della comparsa dei sintomi di secchezza oculare. A causa della difficoltà di associare in sicurezza un farmaco con i suoi possibili effetti avversi, è stata stabilita una classificazione in ordine di detto livello di certezza. Dal grado di evidenza più alto a quello più basso: provato, probabile o possibile.

sindrome ojo seco ha una ampdisordine spettrale sintomo. Vediamo come alcuni di essi possono essere causati da farmaci:

Farmaci che alterano la vista popolari

ibuprofene

Controllato: Cheratocongiuntivite sicca, congiuntivite, fotofobia.

Sintrom

Controllato: congiuntivite.
Probabile: strappo.

metformina

Eventuale.

l'insulina

Controllato: congiuntivite.

doxiciclina

Controllato: intolleranza a lenti a contatto, peggioramento di cheratite sicca e ojo seco.

Farmaci che alterano la vista con provate prove scientifiche

Allergia agli occhi

Diuretici
benzodiazepine
antibiotici
antinflamatorios

Anchiloblefaron

Fluorouracile

Blefaritis

aciclovir
benzalconio cloruro
brimonidina
Dorzolamide
Metotrexato
mitomicina

Blefarocongiuntivite

Carbamazepina
barbiturici

congiuntivite

Aspirina
Enalapril
ibuprofene

Occhio secco

Aspirina
atropina
Botox®
Ansiolitici: Diazepam, Bromacepam
Antidepressivi: Imipramina, Amitriptilina
Antipsicotici: clorpromazina, aloperidolo, flumetacina
Clorochina e idrossiclorochina
Finasteride
isotretinoina
leuprorelina
Ciclofosfamide
ibuprofene
Propranolol
ipatropio
Antistaminici: clorfenamina, bromfeniramina...
Antineoplastici: Cetuximab, Erlotinib, Gefitinib, Panitumumab...
Antiparkinsoniani: Levodopa, Biperiden
Antipertensivi arteriosi: Spironolattone, Metildopa, Amiloride, Clortalidone, Furosemide.
Antiestrogeni: Tamoxifene.

lacrimazione

alcol
Colinergici: Acetilcolina, Pilocarpina, Piridostigmina

cheratite

aciclovir
Amioradone
Aspirina
Antibiotici: chinoloni, tetracicline, cloramfenicolo, gentamicina
Antineoplastici
B-bloccanti
Botox®
epinefrina (locale)
Metotrexato
mitomicina
prednisolone

Atrofia della ghiandola di Meibomio

Antineoplastici

metaplasia squamosa

Blocco B: timololo, levobunololo, betaxololo

Sindrome di Stevens-Johnson

benzodiazepine

Medicinali oftalmici che colpiscono gli occhi e hanno effetti collaterali

Beta-bloccanti

Controllato: cheratite puntata superficiale, sensazione di bruciore agli occhi, fotofobiadolore oculare, diminuzione delle cellule caliciformi congiuntivali, metaplasia squamosa congiuntivale, simblefaron, ostruzione del dotto lacrimale y epifora.

Prostaglandine

Controllato: Visione offuscatapungente, bruciando, pizzicore, sensazione di corpo estraneo, dolore oculare, fotofobia, cheratite puntato superficiale, lacerante.

Brimonidina (Alphagan®)

Controllato: visione offuscata, congiuntivite allergica, dolore oculare, prurito, sensazione di corpo estraneo, cheratite puntata superficiale, fotofobia, epifora.

inibitori dell'anidrasi carbonica

Controllato: visione offuscata, bruciore, bruciore, sensazione di corpo estraneo, prurito, congiuntivite allergica, fotofobia, cheratite puntata superficiale, erosioni corneali.

pilocarpina

Controllato: congiuntivite allergica, cheratite puntata superficiale.
Probabile: displasia congiuntivale, stenosi del dotto lacrimale.

Diclofenac

Controllato: bruciore, bruciore, lacrimazione, congiuntivite allergica, cheratite puntinata superficiale.
Probabile: sindrome dell'occhio secco.

Olopatadina (Opatanol®)

Controllato: sensazione di corpo estraneo, intolleranza alle lenti a contatto.

Riassunto
Farmaci che influenzano la vista
Nome articolo
Farmaci che influenzano la vista
Descrizione
Presentiamo i farmaci che influiscono sulla vista, causando secchezza oculare, blefaritis, congiuntivite ed effetti avversi sull'occhio.
Autore
Nome dell'editor
Área Oftalmológica Avanzada
Il logo dell'Editor